Parte la quinta edizione di A Qualcuno piace classico

a-qualcuno-piace-classico-e1445423388505

Parte la quinta edizione di A Qualcuno piace classico

A QUALCUNO PIACE CLASSICO quinta edizione – appunti di storia del cinema

27 ottobre 2015 – 31 maggio 2016

Palazzo delle Esposizioni – Sala Cinema

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

Per il quinto anno consecutivo inizia al Palazzo delle Esposizioni la rassegna A QUALCUNO PIACE CLASSICO, una delle più attese dai cinefili romani e non solo, che propone films che hanno fatto la storia della settima arte in pellicola 35mm, l’unico e miglior modo per vedere pellicole sul grande schermo.

A QUALCUNO PIACE CLASSICO, organizzata da Centro Sperimentale di Cinematografia, Azienda Speciale Palaexpo e Associazione Culturale La Farfalla sul Mirino, è una rassegna più unica che rara, le proiezioni sono oltre che in 35mm anche gratuite ed in gran parte in lingua originale sottotitolate.

Come ogni anno non si dovrebbe perdere nemmeno una proiezione perchè questa rassegna propone 15 films che hanno fatto la storia del cinema:

  • L’Orribile verità (The Awful Truth, Leo McCarey USA 1937) in versione originale
  • I Misteri del giardino di Compton House (The Draughtsman’s Contract, Peter Greenaway GB  1982)
  • Lo spirito dell’alveare (El Espiritu de la colmena, Victor Erice Spagna 1973)
  • Luci della ribalta (Limelight, Charles Chaplin USA 1952)
  • Cul de Sac (Cul-de-sac, Roman Polanski GB1966) in versione originale
  • Lettera a tre mogli (A Letter to Three Wives, Joseph L. Mankiewicz USA 1949)
  • Mon oncle d’amérique (Mon oncle d’Amérique, Alain Resnais Francia 1980)
  • Umberto D. (Vittorio De Sica Italia 1952)
  • La porta proibita (Jane Eyre, Robert Stevenson USA 1943) in versione originale
  • Silenzio e grida (Csend és kiàltàs, Miklos Jancso Ungheria 1968)
  • Il Segno di Zorro (The Mark of Zorro, Rouben Mamoulian USA 1940)
  • Solaris (Solarys, Andrej Tarkovskij URSS 1972)
  • Il Prigioniero dell’isola degli squali (The Prisoner of Shark Island, John Ford USA 1936)
  • Figli e amanti (Sons and Lovers, Jack Cardiff GB 1960) in versione originale
  • Leon Morin prete (Léon Morin, prêtre, Jean-Pierre Melville Francia 1961)

Queste proiezioni ci faranno fare il giro del mondo e ci faranno conoscere diverse culture cinematografiche attraverso grandi classici della storia della settima arte.

In un momento come questo dove chiudono sale storiche nelle zone centrali delle città (Apollo spazioCinema, Odeon a Milano), per aprire o ampliare spazi commerciali, rassegne come questa dimostrano che l’interesse per la cultura è sempre vivo e va coltivato giorno dopo giorno.

Per maggiori informazioni sulle date e sulla modaloità d’ingresso cliccate sul link http://www.lafarfallasulmirino.it/

Buona visione!

Andrea Maraldi

Cinema & Cinematografi

 

Precedente Continua al Nuovo Sacher di Nanni Moretti l'omaggio al maestro giapponese Yasujiro Ozu Successivo Addio alle armi - alla Casa del Cinema la grande guerra al cinema